Si muore un po’ per poter vivere

Festa di chiusura Quivivo 2024


venerdì 5 Luglio 2024
18:30
Parco Basaglia
Via Vittorio Veneto 174
Gorizia (Italia)
  • 18.30 Palco Basaglia  intervento di MARTA POLLI 
  • 19.30 Smontaggio Palco Basaglia con Marco Terranova 
  • 20.30 SPETTACOLO DRAG QUEEN a cura di Servi di Scena e Collettivo Isteria con La Fede Vera e Calda Merini.
  • A seguire aperitivo, dj set nostalgico e raccolta di feed back, suggerimenti, idee per la prossima edizione di QUIVIVO.

INTERVENTO DI MARTA POLLI
È meglio una porta aperta o una chiusa?
I famosi cocci di bottiglia sul muro di Montale o la loro assenza? Si capiscono di più le cose, i fatti, con difficoltà o con facilità?
I processi creativi di Marta sono molto difficili, partono da una quantità di racconti, di immagini, di miti, per fermarsi a mettere a fuoco una sola immagine che possa dare l’idea del tutto.
È un percorso complesso, ma se la porta fosse aperta, e i cocci di bottiglia fossero smussati si capirebbe troppo e subito, togliendo mistero. Per salutare il nostro Palco Basaglia fino all’anno prossimo dialogheremo con un’artista straordinaria, capace di portare la vita nell’arte e l’arte nella vita.

Marta Polli vive e lavora da sempre a Valeriano (PN), dove cominciano le Prealpi Carniche e scorre il fiume Tagliamento. Pittrice e scultrice, studia alla facoltà di Scienze Naturali a Trieste e Architettura a Venezia, frequenta corsi di ceramica e lavora come apprendista nella bottega di due maestri vasai pugliesi. Nel 1986 segue la Scuola d’Arte nello studio del maestro Vittorio Basaglia, ed in tale occasione conosce questo grande pittore e scultore veneziano, del quale diventa compagna di vita e di lavoro

La Fede Vera “Non c’è nessuno che non creda in qualcosa e quando non si crede in Lei si crede in sciocchezze. Abbiate coscienza della vostra miseria, abbandonate pensieri e desideri malvagi e affidatevi a La Fede Vera!”. Drag artist nata a Berlino, La Fede Vera muove i primi passi nella capitale tedesca per poi stabilirsi in Italia.

Calda Merini è la poetessa maledetta del drag. Vanta una cultura vastissima e inarrivabile ( la vanta, ciò non significa che la abbia ). È insegnante di performance e lipsync al laboratorio “UniDrag”, da due anni madrina del Riviera Pride, ha partecipato al The Shade di Firenze. Attualmente è artista Residente a Falene, lo show mensile di Isteria Collettivo al Distretto Est.

Torna a Quivivo 2024




Sto caricando la mappa ....